9 luglio 2016

Un ritorno che profuma di vacanza a Key West. Key Lime Pie

Key Lime Pie @monsieurtatin.blogspot.it

Per tutti quelli che mi davano per disperso,
Per tutti quelli che mi credevano fuggito su un'isola deserta,
Per tutti quelli che si chiedevano che fine avessi fatto,
Per tutti quelli che si sono domandati se il forno di casa mia ancora funzioni,
Per tutti a cui questo blog è mancato un po',
Per tutti quelli che da tempo mi chiedevano la ricetta...
...torno con una torta preparata più di una anno fa, ma che giaceva nell'archivio da tempo, sepolta da tonnellate di pigrizia che mi hanno tenuto lontano qui.
Godetevela, perché se vincete l'avversione ad accendere il forno a Luglio inoltrato, assaporerete la freschezza di un dolcino americano proprio niente male.

PS. Nessuno di voi aveva pensato fossi morto, vero? :)

Key Lime Pie

(ricetta modificata di America's Test Kitchen) dosi per uno stampo da 22cm

Per la base
150g di biscotti pain crute o digestive
30g di zucchero di canna Demerara
80g di burro fuso
Per la crema al lime
100g di tuorli (di solito 5 da uova medie)
400g di latte condensato zuccherato
120 mL di succo di lime filtrato (di solito 3 o 4 frutti)
scorza finemente grattugiata di 2 lime
Per la finitura
menta fresca
panna montata 35% m.g. non zuccherata
scorza di lime
Procedimento
Cominciate preparando la crema al lime: prelevate dagli agrumi la scorza con uno zester o una grattugia a maglie fini, unitila ai tuorli e battete vigorosamente per qualche minuto finché non avrà assunto un bel colore verde intenso. Aggiungete ora il latte condensato ed il succo di lime, mescolate per amalgamare e lasciate riposare coperto ed in luogo fresco per circa 30 minuti.
Nel frattempo preparate la base del pie: tritate finemente i biscotti fino a ridurli in minutissime briciole, trasferiteli in una ciotola ed unitevi il burro fuso, amalgamando per farlo assorbire completamente. 
Versate ora il tutto in uno stampo a cerniera e, aiutandovi con il dorso di un cucchiaio, premete bene sul fondo per compattare la base.
Cuocete la base a 160°C per circa 15 minuti o comunque finché non diventa fragrante e comicia a dorarsi.
Lasciate intiepidire leggermente e versatevi la crema al lime. Continuate la cottura alla stessa temperatura per altri 15-20 minuti finché la farcia sarà soda ma ancora un po' "tremolante" al centro quando mossa.
Lasciate raffreddare completamente e trasferite in frigorifero per almeno 4 ore o meglio tutta la notte.
Prima di servire, decorate con panna montata non zuccherata, foglioline di menta e fettine sottilissime di lime.

Key Lime Pie @monsieurtatin.blogspot.it
Key Lime Pie

Il sig. Tatin consiglia: 
Questa torta è un tipico dolce americano, molto calorico ma di grande soddisfazione: non tentate di alleggerirlo modificando gli ingredienti, perché il risultato non sarebbe lo stesso.
È apparso per la priva volta intorno agli anni '30 del secolo scorso nelle isolette all'estremo sud della Florida (le isole Keys, per l'appunto), complice la recessione, che rendeva difficile l'approvvigionamento di latte fresco, e l'abbondanza di lime favorita dal clima caraibico.
L'acidità degli agrumi è indispensabile per smorzare l'eccessiva dolcezza del latte condensato e per fare in modo che la crema ottenga la giusta consistenza setosa (il riposo di 30 minuti serve proprio per fare in modo che le proteine del latte caglino e rendano la farcia della giusta densità; la cottura farà il resto). Potete ovviamente diminuire o aumentare leggermente la quantità di succo in relazione al vostro gusto e al grado di maturazione dei frutti, ma non diminuite troppo la dose.
La ricetta originale prevede la copertura dell'intera torta con panna montata zuccherata o con meringa all'italiana leggermente brunita. Personalmente la trovo troppo dolce e pesante in entrambe le alternative tradizionali, perciò ho optato solo per qualche ciuffo di panna, rigorosamente non dolcificata.
Se vi piace, servite questa torta con un bel bicchiere di thè alla menta ghiacciato o semplicemente con acqua frizzante aromatizzata con qualche rametto di menta e fettine di lime.

8 commenti:

  1. Bentornato! E finalmente con una ricetta che sembra facile facile, per chi come me non ha mai fatto un dolce in vita sua :-)
    Questa credo che tenterò di farla davvero!
    (in autunno, che ora piuttosto che accendete il forno digiuno)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora l'hai scritto! conto di vederla sfornata entro il solstizio d'inverno :)

      Elimina
  2. No, no, nessun lugubre pensiero, Leonardo :) Sono felice del tuo ritorno. Amo le tue ricette e la tua irresistibile ironia!
    Un caro abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie! Mi fai arrossire, e non solo per le vampate del forno :)
      Un abbraccio a te!

      Elimina
  3. BENTORNATO, CAPITA A TUTTI UN PERIODO DI STACCO, MA ORA SEI TORNATO!!!DELIZIOSO QUESTO DOLCE, IO IL FORNO LO ACCENDO PERCHE' CE L'HO ANCHE FUORI SUL BALCONE PER QUESTO PERIODO DI GRAN CALDO!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  4. DA brava ipocondriaca, se non ti conoscessi e non fossi costantemente in contatto con te, sì, avrei pensato in una tua dipartita ;) Bentornato, Monsieur :)

    RispondiElimina
  5. Bentornato...anch'io ero un po che non passavo...è sempre bello ritrovarsi, ancor di più x condividere un dolce così goloso!!!

    RispondiElimina

Grazie per essere passato di qui. Se ti piacciono le mie ricette e se ti va, seguimi! In questo blog i commenti sono moderati, pertanto ti risponderò non appena possibile.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Le ricette e i pasticci del fratello perduto delle sorelle d'oltralpe