21 maggio 2015

Incursioni salate: Clafoutis salato agli asparagi

Clafoutis salato agli asparagi @monsieurtatin.blogspot.it


Nel comune immaginario, un blog votato alla pasticceria dovrebbe occuparsi solo di dolci.
Ma perché limitarsi, quando esiste tutto un modo di preparazioni salate da sperimentare?
Così ho provato a mescolare panna, uova, pepe e asparagi per fare un clafoutis perfetto per un pic-nic di fine maggio.
Questa volta non vi pentirete affatto di non aver usato nemmeno un granello di zucchero.
Provare per credere.

 Clafoutis salato agli asparagi

Dosi per uno stampo da 20cm di diametro
Per la brisèe al grano duro*:
133g di semola rimacinata di grano duro
200g di farina 00
166g di burro freddo
75g di acqua fredda
20g di tuorlo (di solito 1 da un uovo medio)
3g di sale
*con queste dosi solitamente ottengo 3 panetti di pasta da 200g. Per uno stampo da 20cm, ne è sufficiente uno
Per il mix clafoutis salato
20g di tuorli (di solito 1 da un uovo medio)
50g di uova (di solito 1 uovo medio)
250g di panna 35% m.g.
25g di farina
4g di sale fino
q.b. di pepe bianco macinato fresco
Per la finitura
400g di asparagi
Procedimento:
Preparate anzitutto l’impasto della brisèe. Sciogliete il sale con i 75g di acqua fredda e aggiungete il tuorlo d’uovo, miscelando bene. Sabbiate le farine con il burro e versate poco a poco la parte liquida nell’impasto. Lavorate velocemente finché l’impasto non sarà omogeneo e compatto. Dividetelo in 3 panetti appiattiti, coprite con la pellicola e lasciare riposare almeno un ora, o meglio tutta la notte. Trascorso il tempo di riposo, prendete un panetto e lavoratelo un po’ in modo da renderlo nuovamente plastico. Stendetelo in forma circolare fino ad un diametro di poco superiore a quello della vostra teglia e rimettetelo in frigo. Lavate e mondate gli asparagi, eliminando il gambo fibroso. Cuoceteli velocemente in acqua bollente salata, lasciandoli però ancora croccanti. Mettete da parte fino a raffreddamento.
Nel frattempo preparate il mix per clafoutis: in una ciotola lavorate con una frusta le uova, i tuorli, la farina, il sale ed il pepe. Unite progressivamente la panna, quando il tutto risulterà perfettamente amalgamato passate al colino e conservate in frigo fino al momento dell’utilizzo. Foderate una teglia ben imburrata con un disco di pasta e bucherellate il fondo con una forchetta. Riempite con gli asparagi posti in bella posa ed infine versatevi il mix per clafoutis. Cuocete in forno ventilato a una temperatura di 170°C per circa 45 minuti.
 
Clafoutis salato agli asparagi @monsieurtatin.blogspot.it
Clafoutis salato agli asparagi
 
Il Sig. Tatin consiglia: 
Per questo piatto ho pensato a una brisèe speciale con semola di grano duro. Nulla cambia nel procedimento, ma il sapore intenso del grano si sposerà alla perfezione con il ripieno morbido di questa tarte. Se volete, potete utilizzare anche un impasto tradizionale.
Come per tutte le brisèe o frolle, ungere la teglia servirà non tanto ad assicurare il distacco della torta dallo stampo, quanto a favorire la trasmissione del calore e a facilitare la cottura anche del fondo e dei bordi. Il mix per clafoutis salato, che potremmo anche chiamare crema per torte salate, è pressoché universale: potete sostituire gli asparagi con la verdura di stagione preferita per avere ogni volta sapore diverso.

5 commenti:

  1. Questa è la meraviglia...devo farla per mio papà e per Danilo che, da non amanti dei dolci, apprezzeranno di sicuro qualcosa di salato! Un beso, marito

    RispondiElimina
  2. amo le quiche o impasti simili, deliziosa con gli asparagi!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  3. Bellissima questa idea, voglio provare a farla per la festa di compleanno di mia mamma, sono sicura che sarà un successone. ^_^

    RispondiElimina
  4. Che bello! deve essere ottimo!

    RispondiElimina
  5. mi piacciono le tue ricette perche dai sempre delle benne indicazioni precise e d'esperienza, personalmente mi piccono i clafoutis dentro della buona pasta come la tua

    RispondiElimina

Grazie per essere passato di qui. Se ti piacciono le mie ricette e se ti va, seguimi! In questo blog i commenti sono moderati, pertanto ti risponderò non appena possibile.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Le ricette e i pasticci del fratello perduto delle sorelle d'oltralpe